27 marzo 2011

Cinque consigli per difendersi dalle zanzare

Arrivano le prime calde giornate. Già si organizzano le cene all’aperto, le feste a casa degli amici, le serate da trascorrere accanto al barbecue. E le zanzare già si preparano a banchettare “con” noi. E allora eccovi, direttamente dalla Pagina Facebook, la nostra mini guida per difendersi dai fastidiosi insetti in modo efficace e naturale.

1. Stare al sole.
Le zanzare sono insetti privi di esoscheletro e al sole si disidratano in fretta. Per questo le si trova in casa e la sera e solo molto raramente in riva al mare.

2. Piretine.
Piretrine e piretroidi. Le sostanze bruciate dallo zampirone.Sono insetticidi con effetto totale, ovvero uccidono indistintamente tutte le specie di insetti… Tuttavia, in dosi molto elevate possono avere effetto sul sistema nervoso umano.

3. I pesci rossi.
Dei comunissimi pesci rossi, posti nelle fontane e negli stagni, si mangerebbero le larve di zanzara… e sarebbero anche molto decorativi…

4. Rondini & pipistrelli.
Un pipistrello mangia qualche migliaio di zanzare per notte. Le rondini mangiano al tramonto specialmente nelle zone umide come i canneti. Tuttavia rondini e pipistrelli accumulano insetti avvelenati dai pesticidi e sono i primi a risentirne. Per assurdo, bisognerebbe usare meno insetticidi per favorire il controllo naturale degli insetti!

5. La zanzariera.
È il metodo più naturale ed economico, non richiede energia elettrica per funzionare (come le piastrine) e non rilascia sostanze chimiche, come fanno, invece, gli zampironi…

 


Articolo di Redazione Pronema
​Pronema è un’azienda italiana che produce in Italia: zanzariere, tende a rullo, tende da sole ed altre schermature solari, tende da interni di taglio sartoriale, monoblocchi termoisolanti.

Iscriviti alla newsletter

Per sapere prima di tutti quel che succede nel mondo Pronema: nuovi prodotti, aggiornamenti normativi, iniziative e idee.