11 dicembre 2018

Ristrutturazioni 2018: per la detrazione occorre comunicare i dati sul risparmio energetico.

Enea comunica che per tutto il 2018 la pratica è necessaria non solo per la riqualificazione energetica degli edifici ma anche per le ristrutturazioni.

L’accesso alla detrazione fiscale del 50% dedicata alle ristrutturazioni edilizie, per tutti coloro che, nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018, hanno sostituito serramenti e generatori di calore (come caldaie a condensazione e pompe di calore) e installato pannelli solari ed elettrodomestici, è vincolato alla trasmissione telematica dei dati utili a calcolare il risparmio energetico generato dall’intervento.

Per i lavori conclusi entro il 21 novembre 2018 la scadenza per l’invio è fissata al 19 febbraio 2019, mentre per i lavori che termineranno successivamente i contribuenti avranno a disposizione 90 giorni di tempo, a partire dal collaudo delle opere.

È quanto ha comunicato recentemente ENEA. Fino a poco tempo fa la necessità di segnalare i valori energetici era richiesta solo per quanti intendessero utilizzare i benefici dell’Ecobonus.

Da oggi, per non perdere la detrazione, l’adempimento è quindi obbligatorio anche per il bonus Casa del 50% (ai sensi dell’art.16 bis del D.P.R. 917/86), come previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

I dati richiesti e il format da compilare sono del tutto simili a quelli necessari per richiedere la detrazione per il risparmio energetico, con la differenza che, in caso di interventi per il recupero del patrimonio edilizio esistente, non è prevista l’indicazione dell’importo sostenuto per l’esecuzione delle opere.

ENEA ha reso disponibile ai contribuenti una guida rapida per assolvere all’adempimento. La trasmissione dei dati avviene accedendo alla pagina web dedicata alle ristrutturazioni.


Articolo di Alessandro Palazzo
​Architetto. Consulente energetico CasaClima, esperto in riqualificazione energetica degli edifici. È professore presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano. Dal 2010 è tra i consulenti della Commissione Europea per il JRC Centro Comune di Ricerca di Ispra (Varese).

Iscriviti alla newsletter

Per sapere prima di tutti quel che succede nel mondo Pronema: nuovi prodotti, aggiornamenti normativi, iniziative e idee.