22 dicembre 2014

Una zanzara robotica per il vino d’artista 2015 di Pronema

Se amate i romanzi di Isaac Asimov e suoi mondi fantascientifici, certamente apprezzerete il soggetto che quest’anno Pronema ha scelto per la tradizionale iniziativa “Vino d’artista”. L’opera eseguita ad olio si intitola “Robotzzz” e rappresenta un’enorme zanzara robotica cavalcata da un automa. L’autrice è Alessandra Marinoni.

“Vino d’artista” è una tradizione che i clienti di Pronema conoscono bene: ogni anno la nostra azienda sceglie un artista emergente a cui affidare l’ideazione un’opera che diventi etichetta di un vino del territorio locale.

Il vino scelto per l’occasione è un Nebbiolo “ai Franconi” 2013, prodotto dall’azienda Agricola Mazzoni di Cavaglio d’Agogna (Novara).

Biografia di Alessandra Marinoni
Nasce a Milano e si forma artisticamente presso il Liceo Artistico di Brera e negli atelier di valenti pittori lombardi, dove acquisisce nitidezza di tratto, uso di tecniche preziose e rigore formale. La sua sensibilità e le esperienze personali la portano a sviluppare il proprio linguaggio creativo verso contenuti surreali e metafisici, per poi evolvere nei recenti lavori formali-concettuali. Le sue opere, prevalentemente a olio, ma anche incisioni e libri d’artista, sono presenti in collezioni pubbliche e private, sia in Italia che all’estero. Tiene mostre personali dal 1982. Ha ottenuto riconoscimenti e premi in importanti concorsi pubblici.

www.alessandramarinoni.com


Articolo di Barbara Martinotti
​Socio e fondatore di Pronema S.r.l. Si occupa dell'area amministrativa. Amante dei vini, è membro della Sezione Onav di Verbania. Ama lo sport, in particolare il running.

Iscriviti alla newsletter

Per sapere prima di tutti quel che succede nel mondo Pronema: nuovi prodotti, aggiornamenti normativi, iniziative e idee.