Chiedi all'esperto

07

gennaio

2020


risparmio energetico
risparmio energetico

L’Ecobonus 2020 conferma le opportunità per i condomìni

lecobonus-2020-conferma-le-opportunit-per-i-condomni
Pronema Newsroom Articolo di Alessandro Palazzo

È la prima volta che un beneficio fiscale ha una prospettiva strategica a lungo termine, più precisamente di 5 anni.

07 gennaio 2020


07 gennaio, 2020

Dal 2017 c’è la facoltà di detrarre, per 5 anni, fino al 75% delle spese sostenute per interventi di efficienza energetica realizzati sulle parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità che li compongono. La detrazione, da suddividere in 10 rate annuali, spetta fino a un massimo di 40.000 euro moltiplicato per ogni unità immobiliare dello stabile.

 

È questa la più significativa opportunità dedicata alla riqualificazione dei condomìni introdotta con la Legge di Bilancio che ha prorogato gli incentivi fiscali sul risparmio energetico.

 

L’incentivo fiscale nasce allo scopo di migliorare le caratteristiche energetiche degli edifici di media e grande dimensione così da attuare la cosiddetta deep renovation del parco immobiliare. La Legge si pone l’obiettivo di stimolare i condòmini, magari in occasione delle opere di manutenzione ordinaria già previste, a ridurre drasticamente le spese per riscaldare e raffrescare i propri spazi abitativi; senza dimenticare che le opere di efficientamento energetico che incidono sulle prestazioni dell’involucro (murature, coperture, serramenti, tende solari) riducono fortemente l’emissione in atmosfera di sostanze nocive per la salute dell’uomo e per l’ambiente.

 

Ecco in sintesi le cose che è bene sapere dell’Ecobonus per i condomìni:

 

Nel mese di dicembre 2019 il Governo italiano ha ufficialmente confermato, fino al 31 dicembre 2020, gli incentivi fiscali, tra cui gli Ecobonus, dedicati agli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche delle singole unità immobiliari. Le schermature solari, i sistemi oscuranti e i serramenti esterni continuano quindi a godere del recupero fiscale del 50% di tutte le spese sostenute.

Articolo di Alessandro Palazzo

​Architetto, consulente energetico CasaClima, esperto in riqualificazione energetica degli edifici. È professore presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano.

Architect, CasaClima energy consultant, an expert in energy requalification of buildings. He is a professor at the Design School of the Politecnico di Milano.

Condividi la notizia

Non hai trovato risposte ai tuoi dubbi su riqualificazione energetica e incentivi statali?

Se hai ancora idee confuse su specifiche tecniche, procedure, requisiti per usufruire della detrazione fiscale sulle schermature solari (tende da sole, veneziane, frangisole e tapparelle), puoi chiedere il parere di Alessandro Palazzo, architetto specializzato in riqualificazione energetica.

A lui puoi rivolgere le tue domande relativame a tutti gli aspetti legati alle strategie per ridurre i consumi energetici mediante il miglioramento delle prestazioni dell’involucro termico, come la sostituzione dei serramenti, la coibentazione delle murature e della copertura, la risoluzione dei ponti termici.

Le domande più significative troveranno risposta in forma privata e pubblica sulla Newsroom Pronema.


Chiedi all'esperto





Messaggio inviato correttamente.

Ti contatteremo al più presto.