Ricerca

PREMI INVIO PER CONTINUARE LA RICERCA

È necessario effettuare il login per accedere a questa sezione.
risparmio energetico
risparmio energetico

Bonus alberghi: incentivo fiscale al 65% per le ristrutturazioni

Scroll down
28 December 2017  |  © Pronema
2017-12-28
La proroga dell’incentivo concesso dal Governo ne ha ampliato la capacità, dal 30 al 65% rispetto al 2016.

Con il nuovo  bonus alberghi, dal 2017 e fino al 2020, le detrazioni fiscali per le strutture ricettive salgono al 65% per gli interventi edili di ristrutturazione. Si tratta di un’importante misura prevista dalla Legge di Bilancio.

 

Dal 1° gennaio 2017 le attività turistiche esistenti dal 2012 – alberghi, hotel, agriturismi e, dal 2018, anche le strutture termali – possono godere di un credito di imposta maggiore sulle spese sostenute per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica degli immobili in cui svolgono la propria attività.

La proroga dell’incentivo concesso dal Governo ne ha ampliato la capacità, dal 30 al 65% rispetto al 2016. Si intende rilanciare la competitività del settore turistico e favorire il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici alberghieri. Il limite di spesa su cui calcolare il rimborso del 65%, utilizzabile nel corso dell’anno in due quote di pari importo, è fissato in 200.000 euro.

 

Le strutture ricettive potranno cogliere l’occasione di ottenere un ottimo risultato in termini di miglioramento del benessere degli ambienti e risparmio energetico utilizzando i dispositivi di protezione solare e i monoblocchi termoisolanti per serramenti, come quelli proposti da Pronema, che hanno pieno accesso al bonus fiscale.

Articolo di Alessandro Palazzo

​Architetto, consulente energetico CasaClima, esperto in riqualificazione energetica degli edifici. È professore presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano.

ALTRI ARTICOLI
IN EVIDENZA AGGIORNAMENTI APPROFONDIMENTI RISPARMIO ENERGETICO VINO D'ARTISTA

Newsletter

Iscriviti alla newsletter Pronema per rimanere
aggiornato sulle ultime novità:

In ottemperanza alla legge sulla privacy 2016/ 679 (GDPR) ti ricordiamo che in ogni momento puoi prendere visione dei tuoi dati, chiedere di modificarli o cancellarti dalla mailing list.